Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Premio Mauro Rostagno 2020

Aprile 16 - Aprile 18

L’Accademia Popolare dell’Antimafia e dei Diritti presenta la Seconda Edizione del Premio ÀP / Mauro Rostagno, rassegna teatrale per i diritti umani, che si svolgerà nei giorni 16-17-18 aprile 2020 a Roma, presso ÀP.

È un concorso teatrale rivolto a singoli artisti e compagnie, operanti sul territorio nazionale, per spettacoli che trattano temi di interesse generale inerenti la qualità e la dignità della vita umana, l’impegno per la giustizia sociale e la lotta nei confronti tutte le forme di discriminazione.
Il Premio ÀP / Mauro Rostagno intende così consentire alle compagnie e agli artisti che lavorano su temi inerenti i diritti umani e sociali di esibirsi in un contesto artistico dedicato a questo genere di spettacoli.

Il premio si articola in tre serate: due di messa in scena delle sei opere finaliste (16 e 17 aprile) e una conclusiva, il 18 aprile, con proclamazione e premiazione dello spettacolo vincitore da parte di una giuria d’eccezione. E non finisce qui! La sera del 18 aprile, dalle ore 20.00, avremo con noi un ospite speciale: Ascanio Celestini, che ci accompagnerà nel migliore dei modi verso la conclusione di questa Seconda Edizione.

La Giuria sarà composta da critici teatrali, artisti e operatori culturali. Durante la serata conclusiva la Giuria decreterà lo spettacolo vincitore.
Saranno assegnati anche i seguenti premi: – Miglior regia – Miglior testo – Miglior attore – Miglior attrice.
Sarà inoltre assegnato da “La Casa dello Spettatore” di Roma, il Premio Giuria popolare.

—-

Nel trentennale del suo omicidio per mano della mafia (avvenuto a Lenzi di Valderice, in Sicilia, il 26 settembre 1988), grazie alla disponibilità e alla collaborazione di Maddalena Rostagno, abbiamo deciso di dedicare il Premio ÀP a Mauro Rostagno, attivista politico, giornalista e sociologo – una figura di intellettuale irregolare a cui siamo molto affezionati. Nato a Torino nel 1942, Mauro Rostagno si trasferisce a Trento per studiare Sociologia e diventa presto uno dei leader del movimento del Sessantotto. Fu fondatore di Lotta Continua e attivista politico libertario e non violento. Allo scioglimento del movimento, dopo un’esperienza in India, si trasferisce in Sicilia dove fonda la Comunità Saman, che diventa presto una comunità terapeutica per il contrasto alla tossicodipendenza. In quello stesso periodo lavora come giornalista presso l’emittente televisiva locale Radio Tele Cine (Rtc) dove denuncia le collusioni tra mafia e politica e per le quali viene minacciato. Viene ucciso dalla mafia siciliana in un agguato Il 26 settembre del 1988. Aveva 46 anni.

Dettagli

Inizio:
Aprile 16
Fine:
Aprile 18
Categorie Evento:
,
Tag Evento:
, , , , , ,

Luogo

ÀP – Accademia Popolare dell’Antimafia e dei Diritti
Via Contardo Ferrini 83
Roma, Roma 00173 Italia
+ Google Maps
Telefono:
350 535 0334
Sito web:
https://www.apaccademia.it